Come recuperare dati da uno spazio di archiviazione Exchange Server danneggiato

Recovery Toolbox for Exchange Server (Scarica) è uno strumento progettato specificamente per recuperare tutti i tipi di dati contenuti in file di dati Exchange Server (*.edb, *.stm) corrotti o illeggibili. Lo strumento di ripristino per Exchange Server legge il file EDB corrotto e salva i dati recuperati come file PST. Recovery Toolbox for Exchange Server crea un file PST per la casella di posta di ciascun utente.

SCARICA COME SI USA COMPRA

EULA - End User License Agreement

Caratteristiche dello strumento di ripristino per Microsoft Exchange Server:

  • Supporto del recupero dati per tutte le versioni di Microsoft Exchange Server
  • Determinazione automatica della versione database di Exchange Server
  • Ripristino dei messaggi
  • Ripristino degli allegati
  • Ripristino dei contatti
  • Ripristino del calendario
  • Ripristino delle attività
  • Salvataggio dei dati recuperati come file PST per consentirne l'apertura successiva in Microsoft Outlook
  • Salvataggio dei dati ripristinati come file MSG separati. Lo strumento crea un file MSG per ogni oggetto recuperato. Inoltre, il software ricrea la struttura cartelle sull'HDD.
  • Possibilità di un recupero selettivo. L'utente può scegliere oggetti, cartelle e caselle di posta per recuperi successivi
  • Ripristino completo delle proprietà originali degli oggetti (dimensioni carattere, schema colori, posizioni, allegati e così via)
  • Recupero della struttura cartelle
  • Ogni casella di posta recuperata è salvata come un file PST separato
  • Anteprima dei dati recuperati
  • Supporto del formato Unicode
  • Interfaccia semplice ispirata alle procedure guidate passo-passo

Come ripristinare un file EDB

Fasi di ripristino di un database Exchange Server:

  1. La prima pagina dello strumento di ripristino per Exchange Server chiede all'utente di selezionare la versione del file Exchange Server (2003, 2007, 2010, 2013, 2016) dal quale si desidera eseguire il recupero dei dati.
  2. In base alla versione file specificata nel passaggio precedente, a schermo compaiono uno o due campi. L'utente può quindi digitare nomi e percorsi relativi a uno (EDB) o due (EDB+STM) file. Dopo aver inserito i nomi dei file danneggiati, premere il pulsante Next per consentire al programma di leggere e analizzare la loro struttura.
  3. Alla pagina successiva, è possibile visualizzare in anteprima la struttura e il contenuto del file di database Exchange danneggiato, con caselle di posta e cartelle organizzate ad albero. L'utente può sfogliare caselle e cartelle nel riquadro a sinistra. Inoltre, dal riquadro a destra può visualizzare messaggi, contatti, attività e così via.
  4. Nella pagina di anteprima, l'utente può selezionare caselle di posta, cartelle e oggetti da salvare successivamente come file PST.
  5. Alla pagina successiva, l'utente deve specificare la cartella di output per i dati recuperati.

Facendo clic sul pulsante Recover, è avviato il salvataggio dei dati recuperati. La durata del processo dipende principalmente dalla dimensione del file di database Exchange Server e dalle prestazioni del computer.

Recovery Toolbox for Exchange Server aiuta a correggere gli errori seguenti:

  • Tutti i tipi di "Errore modulo Jet"
  • Tutti i tipi di "Errore di verifica lettura"
  • Errore Jet- 4294966781
  • Arresto anomalo
  • Stato file incoerente
  • Errori di scrittura
  • Caselle di posta eliminate
  • Informazioni di intestazione corrotte
  • Chiavi duplicate (ID)
  • "JET_errRecordNotFound, chiave non trovata" ,"Jet_errRecordDeleted".
  • Archivio informazioni si interrompe e genera l'errore specifico di server "4294966781"
  • Errore specifico di server 4294966781 equivalente a JET_errInvalidLogSequence. I file di registro sono fuori sequenza.
  • Codice di errore Exchange Server 528
  • Errore -528 nell'inizializzazione del database Archivio informazioni di Microsoft Exchange Server.
  • Impossibilità di inizializzare il servizio Archivio informazioni di Microsoft Exchange.
  • Errore Exchange Server 550.
  • 614. Tutti gli aggiornamenti futuri del database saranno rifiutati.
  • Archivio informazioni (3420) Impossibile ripristinare l'operazione #65678740 sul database C:\EXCHSRVR\mdbdata\priv1.edb.
  • "JET_errKeyDuplicate Chiave duplicata non valida"
  • "JET_errReadVerifyFailure Errore di verifica lettura 4294966278"
  • "JET_errRecordNotFound, chiave non trovata”, “Jet_errRecordDeleted”. Errore specifico di server 4294966781 equivalente a JET_errInvalidLogSequence. I file di registro sono fuori sequenza.
  • 614. Tutti gli aggiornamenti futuri del database saranno rifiutati. Archivio informazioni (3420) Impossibile ripristinare l'operazione.
  • Intestazioni EDB corrotte o danneggiate
  • JET_errDatabaseStreamingFileMismatch -540
  • Impossibilità di inizializzare il servizio Archivio informazioni di Microsoft Exchange.
  • Stato di arresto anomalo Exchange
  • Errore specifico di server 4294966278 (JET_errReadVerifyFailure)
  • Impossibile avviare Archivio informazioni di MS Exchange Server.
  • Archivio informazioni non risponde quando l'uso della CPU è del 100%.
  • I client non sono in grado di inviare o ricevere e-mail, e lo stesso problema persiste dopo aver arrestato o riavviato Archivio informazioni.
  • Impossibile arrestare Archivio informazioni.
  • Quando l'amministratore prova a usare la funzione di backup offline sui database Exchange e poi esegue l'utilità Isinteg (Information Store Integrity), compare il messaggio seguente: “Errore 4294966746: JET_errDatabaseInconsistent”

La versione DEMO di Recovery Toolbox for Exchange Server si limita a salvare i primi 5 oggetti in ciascuna cartella. Per rimuovere questa limitazione, è necessario acquistare una licenza del software Business o Per sito.

Il software di ripristino per EDB Exchange aiuta a leggere database sospesi, corrotti o illeggibili. Recovery Toolbox for Exchange Server non ripara i file EDB, ma estrae dati da file EDB a file PST.

Recovery Toolbox for Exchange Server è distribuito con una licenza di prova “try before you buy”. Questo significa che l'utente può scaricare e testare la versione DEMO dello strumento di ripristino Microsoft Exchange edb gratuitamente prima dell'acquisto.

Note: Non salvare i dati recuperati come file Microsoft Outlook PST in un computer con Microsoft Exchange Server installato. Le versioni di MAPI per Outlook ed Exchange Server sono differenti.
Requisiti:
  • Windows 98 o successivo.
  • Installazione di Microsoft Outlook a 32 bit sul computer sul quale è eseguito il ripristino dei file danneggiati.

Video Tutorial

Screenshot

cliccare per ingrandire